Salta al contenuto principale

ArcGIS Utility Network

Il mondo da tutti i punti di vista

utility

L'estensione Esri ArcGIS Utility Network Management, migliora notevolmente le capacità di gestione della rete all'interno di ArcGIS PRO ed Enterprise. Le aziende che gestiscono le utility e le telecomunicazioni, che operano in ambienti basati su sistemi GIS, con risorse limitate e reti sempre più complesse da gestire, necessitano per la gestione delle reti, di nuove funzionalità,  di maggiore flessibilità e dell'accesso alle informazioni di livello evoluto. 

L'estensione ArcGIS Utility Network Management è progettata per fornire un solido strumento per la modellazione delle reti in genere (idriche, fognarie, elettriche, di telecomunicazione, di gas, ecc.). Ogni modello è configurato per fornire, all’interno della propria organizzazione, framework, schemi, funzionalità e strumenti specifici per workflow di base e standard.
0

Una struttura dati Network per la gestione della rete, implementata con l'estensione  ArcGIS Utility Network, crea un nuova classe di dati nel GeoDB di ArcGIS, questi dati forniscono una base solida, per la modellazione scalabile di tutte le risorse di gestione degli Asset, fornisce un modello ricco e potenti strumenti che le aziende di gestione dei servizi elettrici, del gas e dell'acqua apprezzeranno particolarmente.

 

 

Basato sui servizi web

utility nw1

Per espandere le funzionalità di gestione delle reti a qualsiasi dispositivo o applicazione in grado di accedere a servizi Web tra cui ArcGIS Pro, soluzioni come Geocortex o altri tipi di client.

 

Modelli standard

utility nw2

Utilizzare i modelli dati per ogni tipo di rete, sviluppati su standard Esri ed ampliarli, estenderli ed integrarli, in relazione alle proprie necessità.

Costruito su ArcGIS

utility nw3

Sfruttare le funzionalità d'analisi online, le funzionalità di facile apprendimento, le opzioni di visualizzazione e le funzionalità di collaborazione della piattaforma ArcGIS.

 

 

0

I Punti fermi

ArcGIS Utility Network Management è basato sul ArcGIS con architettura a 64-bit e mette a disposizione degli utenti alcune funzionalità molto importanti: 
 
Subnetwork Controllers and Management: utile all’interno della propria rete, per la definizione delle sottoreti,  in cui gli elementi degli asset siano gestiti e definiti rispetto all'effettiva connettività, consentendo l'assegnazione di gerarchie logiche nella gestione della propria infrastruttura. 

Schematics and Diagrams: consente di predisporre delle viste logiche degli elementi che sono inseriti nel modello dati della  Utility network.

Domain-Based Data Models: Per ridurre tempi di sviluppo permette di applicare al modello dati, specifici comportamenti tipici del mondo reale quali: 

Raggruppamento di elementi per gruppi e livelli che possono rappresentare sottotipi di rete da isolare l’una dell’altra per eseguire specifiche funzionalità di analisi (tracciamenti e altro) 

Associazione di regole di validazione sugli attributi, specifiche per dominio, al fine di semplificare il processo di controllo di qualità dei dati inseriti 

Tracing and Connectivity: consentono il tracciamento lineare degli elementi e strutture  interessati nell’analisi di rete.  

Structure and Container Associations: Sono regole che consentono agli elementi della rete, l’associazione con strutture e contenuti rispetto alle prossimità geografiche, essendo basate su relazioni spaziali su oggetti.

Branch Versioning: consente la gestione ottimizzata dell’editing concorrente, permettendo maggiori prestazioni ed elevata sicurezza essendo un meccanismo  web-based ed evitando le operazioni di compress sul geodatabase.   

 

0

Whitepaper / Overview

Consulta questi whitepaper e le Overview illustrative che riassumono le funzionalità di ArcGIS Utility Network (Inglese).